SGE25-SGE16 – Sonde di livello a immersione

Sintesi

ATEX_WEB_COMHAS

• Qualsiasi campo di misura da 1 a 500 m/H2O
• Protezione interna da sovratensione
• ATEX a sicurezza intrinseca
• II 16 GA EEx ia IIC T4/T5/T6 I M1 EEx ia I
• Certificato DNV per applicazioni in settore marino

ITA - DatasheetShop online

Descrizione

Applicazioni
La sonda di livello idrostatica SG-25 è progettata per misure di livello in serbatoi, pozzi e piezometri. La sonda di livello SG-16 è una sonda particolare progettata per livelli in piezometri o pozzi di piccoli diametri.

Principio di funzionamento, costruzione
Il sensore misura i livello di liquidi basandosi su una semplice relazione tra l’altezza della colonna di liquido e la risultante pressione idrostatica. La misura della pressione viene effettuata sulla membrana di separazione del sensore immerso ed’ comparata alla pressione atmosferica attraverso un capillare inserito nel cavo. L’elemento sensibile è un sensore al silicio piezoresistivo separato dal fluido da misurare da un diaframma di separazione. Il sensore lavora in combinazione con un amplificatore elettronico che fornisce un segnale standardizzato ed è inoltre equipaggiato con protezione aggiuntiva da sovratensione che protegge il sensore da eventuali danni causati da interferenze indotte da scariche atmosferiche o da apparati elettrici associati.

Installazione e modo di utilizzo
Quando viene immersa la sonda può rimanere appesa al cavo o sdraiarsi sul fondo del pozzo e del serbatoio da misurare. Il cavo con il capillare può essere prolungato mediante normale cavo segnale. La connessione del cavo dovrà avvenire in una custodia non ermeticamente sigillata (con pressione interna uguale alla pressione atmosferica) prevenendo l’ingresso di acqua o altre contaminazioni nel capillare. Con linee di trasmissione particolarmente lunghe si raccomanda l’utilizzo di ulteriore protezione da sovratensione Aplisens UZ-2, in esecuzione da muro. Quando il cavo è avvolto , il minimo diametro ammesso è di 30 cm , facendo cautela inoltre a prevenire danni meccanici al cavo. I due poli terminali del cavo sono collegati da un diodo di protezione che mette in corto se la massima tensione ammessa di 39 V viene superata. Per questo motivo i cavi non vanno mai messi in corto. In serbatoi dove c’è possibilità di turbolenza (dove ci sono miscelatori in funzione o ingressi liquido al serbatoio nelle vicinanze) la sonda dovrà essere installata all’interno di un tubo di calma. Il sensore non deve mai essere pulito meccanicamente.

TagsAtex
Top
NON seguire questo link o sarai bannato dal sito!